Home » Blog » Blog » Corporate Branding: “Non ci resta che…brandizzare!”

corporate branding sipli

Corporate Branding: “Non ci resta che…brandizzare!”

Il Corporate Branding, letteralmente il Branding aziendale, rappresenta la capacità di aumentare il valore attribuito dai consumatori al prodotto o servizio offerto dall’azienda.
Incrementare la reputazione della propria impresa, ovvero quella che viene chiamata Brand Reputation, corrisponde al crescere del prestigio della marca e di conseguenza ad una maggiore possibilità di vendita rispetto alla concorrenza.
La promessa di qualità è infatti ciò che il cliente si aspetta e che ne determina o meno l’acquisto.
Le caratteristiche della costruzione di un marchio di successo sono da ricercarsi prima di tutto nella facilità nel pronunciarlo e nel ricordarlo ed , in secondo luogo, nella riconoscibilità in grado di attirare l’attenzione dei consumatori e riportare alla mente un’immagine legata all’azienda, ben distinta dai competitors.

“Chi siete? Cosa volete? Un fiorino…”

Porsi queste domande, anche ripetutamente, proprio come nel film “Non ci resta che piangere”, per non perdere di vista quello che è il punto di partenza di una strategia di web marketing.
Per elaborare una strategia di comunicazione volta all’ottimizzazione del Corporate Branding, bisogna innanzitutto chiedersi “chi siamo” e quali sono i valori a cui è legata l’azienda.
La conoscenza è, dunque, il punto cardine in quanto riconoscersi ed identificarsi in certi elementi contribuisce alla creazione di un’azienda leader, dove Mission e Vision sono obiettivi comuni da condividere con ogni membro dell’attività.
Le persone che lavorano in una società sono la forza motrice e in quanto tale, devono esser tutti sulla stessa strada, quella del successo, ed avere i medesimi mezzi strategici per arrivarci, al cospetto di una modalità di marketing che sia comune ed improntata all’acquisizione di un punto di vista condiviso.

“Ricordati che devi… collaborare!”

La collaborazione si presenta perciò come il secondo aspetto sul quale soffermarsi in un programma di Corporate Branding, al fine di posizionarsi, sia nella mente del cliente che nel motore di ricerca, in un certo arco di tempo.
Solo in questo modo si può auspicare al coinvolgimento dei consumatori, grazie all’immedesimazione e alla condivisione dei valori trasmessi dall’azienda.
Per far sì che questo accada, è necessario che i messaggi che si vogliano infondere siano chiari e pianificati tramite un’azione strategica di marketing perché molto dipende da come si comunica.
A tal proposito, si può ricorrere al corporate blog, una sorta di diario aziendale con cadenza di pubblicazione prestabilita, che ha lo scopo non solo di creare interazione ma anche puntare ad una strategia di content marketing che informa e al contempo contribuisce ad un’operazione di SEO.

Quando l’offerta non è…condivisa!

Una domenica cercavo qualche buona offerta per trascorrere una giornata diversa e fare un pranzo fuori porta.
Navigando su internet mi sono imbattuta nella pubblicità di un bel ristorante sul mare e come accade molto spesso oggi, andai a consultare le social proof per vedere se oltre al prezzo convenevole, era consigliato anche per la qualità del cibo.
Le recensioni erano tutte favorevoli ed il posto era consigliato sia per il servizio che per la bontà dei piatti.
Decisi di andare e sfruttare il coupon che avevo acquistato tramite un sito ma, quando arrivai sul luogo le cose andarono diversamente.
Il ristorante era davvero bello e si godeva di un bel panorama, altrettanto non fu per quanto riguarda le prestazioni del cameriere che ci servì.
Infatti, quando mostrai il coupon e chiesi dell’offerta, non era a conoscenza di questa possibilità offerta dal posto in cui lavorava e la scena fu alquanto imbarazzante. Le mie continue repliche al suo dissentire attirarono l’attenzione del titolare il quale, venendo a conoscenza del disguido, si scusò per l’inconvenevole ammettendo che la promozione vista sul sito era stata inserita soltanto il giorno prima e i dipendenti non erano stati messi al corrente. Menomale che almeno si mangiò bene!
Questo dimostra quanto sia importante la collaborazione e la condivisione sul lavoro per un’azione di Corporate Branding, al fine di evitare disguidi di ogni genere, i quali possano intaccare la brand reputation e rovinare tutto ciò che fino a quel momento si è costruito.
Affidarsi a dei professionisti è la regola per la pianificazione di una Corporate Branding efficace e volta al raggiungimento degli obiettivi comuni.
Non farti trovare impreparato dai tuoi clienti! Scegli di formarti e di formare al meglio i tuoi dipendenti per raggiungere il successo.
Per una consulenza gratuita chiamaci o contattaci, saremmo lieti di offrirti le nostre competenze.
Sipli, Always On!

©Contenuti Riservati – Sipli Web

Corporate Branding: “Non ci resta che…brandizzare!” ultima modifica: 2017-07-14T19:25:09+00:00 da DivisioneWeb2016
Metti mi piace alla nostra pagina per seguire tutti gli aggiornamenti!
Condividi

Autore: DivisioneWeb2016

DivisioneWeb2016

Rispondi a

Your email address will not be published.