Home » Blog » Blog » Le news di Siplino 40° settimana : Crowfunding

crowfunding

Le news di Siplino 40° settimana : Crowfunding

Crowfunding: gli investimenti nell’era del digitale

Hai sentito parlare del crowfunding e non sai cos’è?
Allora leggi questo articolo per saperne di più.

Ero ad una festa e tra i vari discorsi che si stavano affrontando spunta il fenomeno del crowfunding. Una mia amica, non sapendo assolutamente di cosa si tratta, comincia ad ascoltare senza aver la possibilità di interagire.
E’ capitato anche a te di trovarti a parlare con un gruppo di persone e avere un momento di imbarazzo perchè non conosci l’argomento di cui si sta parlando? Bene, continua a leggere se non vuoi farti cogliere impreparato la prossima volta!

Crowfunding: la risposta del web alla crisi

Il crowfunding, che letteralmente in italiano vuol dire finanziamento collettivo, è un fenomeno piuttosto recente che consiste in una raccolta di soldi online.
Con l’avvento di internet, le opportunità sono molteplici: dal guadagnare grazie all’uso dei social al diventare veri professionisti del web.
Gli sbocchi sono davvero tanti e non vi sono barriere all’entrata, salvo per alcuni paesi dove l’uso di internet e dei social è ancora limitato.

Negli ultimi anni, il crowfunding si sta imponendo come il nuovo modo per sovvenzionare iniziative di diverso genere. Si va dal sociale, alla ricerca scientifica fino all’imprenditoria per sostenere cause e progetti che altrimenti non vedrebbero la luce.
Fautore della diffusione del crowfunding è stato Barack Obama, il quale se ne è servito per supportare una parte dei costi della campagna elettorale per la presidenza. I suoi elettori, interessati alla sua candidatura, hanno donato dei soldi per far si che continuasse la sua scalata verso la carica di presidente.
In Italia, la campagna che ha raggiunto un numero maggiore di adesioni è stata quella per ricostruire Città della Scienza, il polo scientifico di Napoli che era stato distrutto da un incendio nel marzo 2013.
Quindi basta avere una bella idea? Cosa fare per iniziare? Vediamolo nel prossimo paragrafo.

Chi fa da sè, fa per tre!

Innanzitutto, bisogna dire che il crowfunding è di diversi tipi.
C’è quello che prevede una ricompensa per chi versa le somme di denaro che, può essere, un ringraziamento sul sito della nuova impresa oppure il prodotto stesso che si sta finanziando.
Ma, esistono anche altri modelli come quelli che non contemplano alcun tipo di retribuzione perchè sono finalizzate a sostenere organizzazioni senza scopo di lucro.
Ancora, ci sono tipologie che determinano la figura del finanziatore come socio all’interno della società e quelle che considerano più forme di finanziamento.
Tutte queste, hanno in comune la piattaforma o il portale sul quale è possibile iniziare un’attività di crowfunding. I siti che si stanno muovendo in quest direzione sono molteplici, almeno quanto le possibilità offerte da questo fenomeno.

Insomma, le modalità di investimento stanno cambiando sulla scia di un mondo digitale dove anche la moneta potrebbe essere presto virtuale.
Tu cosa ne pensi? Hai un progetto nel cassetto che vorresti realizzare? Conosci qualcuno a cui potrebbe interessare? Scrivilo nei commenti.

Seguici per tutti gli aggiornamenti dal web e condividi l’articolo se ti è piaciuto.

Sipli,  Always On!

©Contenuti Riservati – Sipli Web

Le news di Siplino 40° settimana : Crowfunding ultima modifica: 2017-10-11T13:52:25+00:00 da DivisioneWeb2016
Metti mi piace alla nostra pagina per seguire tutti gli aggiornamenti!
Condividi

Autore: DivisioneWeb2016

DivisioneWeb2016

Rispondi a

Your email address will not be published.