Home » Blog » Blog » Le news di Siplino 18° Settimana : Fake news

fake news osservatorio sipli

Le news di Siplino 18° Settimana : Fake news

Fake news: saperle riconoscere e distinguere

Fake news : La Sipli oggi propone un approfondimento sulle fake news: vediamo insieme cosa sono e le ultime novità a riguardo.

Premesso che il web è diventato la fonte principale di informazione, l’esigenza di distinguere le fake news, ovvero le notizie false da quelle vere nasce dal fatto che nel mondo virtuale queste possono trovare ampio seguito e condivisone grazie alla rapidità con cui si diffondono, riuscendo ad attirare i click delle persone che così portano traffico al sito incriminato.

Il dibattito

Le elezioni americane hanno alimentato le discussioni circa la possibile divulgazione di articoli non veritieri. A tal proposito, la Sipli sottolinea che anche in Italia la presidente della Camera, Laura Boldrini, si è adoperata affinchè queste vengano combattute realmente, essendo essa stessa presa di mira da una notizia girata in rete riguardante la sorella, che in foto è raffigurata tra l’altro dall’immagine di un’attrice, accusata di gestire di 340 cooperative di assistenza agli immigrati, quando in realtà la giovane è morta anni fa per malattia. La Boldrini, già precedentemente aveva preso provvedimenti contro chi la offendeva sul web diffondendo i nomi degli artefici e chiedendo anche al creatore di Facebook, Mark Zuckerberg, l’istituzione in Italia di un ufficio in grado di prendere misure preventive per questi atti diffamatori.

I provvedimenti

A tal proposito, Facebook ha proposto per gli utenti americani, una nuova opzione, il fact checking cioè la verifica della notizia che se falsa non verrà cancellata ma segnata da un bollino rosso che ne penalizzerà la visibilità. Inoltre, la Sipli riporta che il social network propone un elenco di consigli utili a riconoscere le bufale tra cui vediamo quello di non fidarsi dei titoli soprattutto se scritti in maiuscolo e con molti punti esclamativi, fare attenzione all’url perché spesso è lo stesso dei siti attendibili solo con qualche piccola modifica. Fare caso anche alla formattazione perché errori di battitura e un’impaginazione diversa possono essere sintomo di bufala, fare più di una ricerca su quella notizia e verificare che anche le immagini e la data siano attendibili oltre che l’autore prima di condividere, sarebbe una buona abitudine.

Google invece lancia il fact check, i controlli delle notizie sia nel motore di ricerca sia nella sezione google news, effettuati dai media e dagli editori mentre Twitter si adopera per la rimozione di tweet poco veritieri e di account abusivi.

Da ricordare

Infine, la Sipli vi ricorda che è bene difendersi e per farlo basta segnalare questi abusi tramite moduli online e, laddove ciò non bastasse, rivolgersi alle società specializzate come ad esempio la Tutela Digitale che si occupa di eliminare e de-indicizzare le notizie false.

Segnaliamo poi la start up perugina Polygree, sito pensato appositamente per contrastare e segnalare le fake news.

Restate connessi, Vi aggiorneremo!

Sipli, Always on!

©Contenuti Riservati – Sipli Web

Le news di Siplino 18° Settimana : Fake news ultima modifica: 2017-05-03T09:25:09+00:00 da DivisioneWeb2016
Metti mi piace alla nostra pagina per seguire tutti gli aggiornamenti!
Condividi

Autore: DivisioneWeb2016

DivisioneWeb2016